Spedizione Gratuita in tutta Italia per ordini superiori a 299€
+39 351 817 2079 - CHIAMACI Lun-Ven: 08:00 – 12.30/13:00 –16.30 Sab-Dom: Chiuso
+39 351 817 2079 - CHIAMACI Lun-Ven: 08:00 – 12.30/13:00 –16.30 Sab-Dom: Chiuso

Corda per recinzioni elettriche pascoli D.2,2X500MT. Rocca R315404 ARANCIONE

10.80

incl. IVA 22% , escl. spese di spedizione

Quantità 10 disponibili
Iscriviti alla Newsletter ed ottieni 5€ di SCONTO per il tuo prossimo ordine!

Cavo elettrico in nylon con più conduttori metallici in materiale antiossidante.
Colore arancione per una migliore visibilità.
Bobina di filo da mm.2,2 per 500 metri totali.

CONSIGLI UTILI

Come costruire un recinto:

Piantare lungo il confine dei paletti, possibilmente in legno, ad una distanza che dipende dalle caratteristiche del terreno; se quest’ultimo è pianeggiante metterne uno ad ogni 10/15 metri, se è una zona ventilata o non pianeggiante metterli più vicini, in modo che il filo si mantenga sempre alla stessa distanza da terra.

Fissare gli isolatori ai paletti ad un’altezza che dipende dal tipo d’animale, ad esempio per bovini e cavalli ad un’altezza di circa 1 metro; per cani, pecore, capre, maiali, etc. mettere 2 fili:

il primo ad un’altezza di 30 cm ed il secondo a 60 cm; per polli, oche e piccoli animali mettere 2 fili: il primo ad un’altezza di 15 cm ed il secondo a 30 cm.

Passare il filo o il nastro nell’isolatore in modo che non tocchino i paletti, la terra, le piante, siepi o fili d’erba per evitare scariche e perdite d’efficienza.

Collegare il filo o il nastro posizionato nelle varie altezze del recinto tra di loro, sia all’inizio che alla fine, sulle lunghe distanze è consigliabile fare collegamenti intermedi.

Sappiate che per trattenere gli animali in un recinto elettrico, non servono fili di acciaio o paletti esageratamente grossi, ma serve un elettrificatore di buona qualità che punisca ed abitui gli animali quando si avvicinano alla recinzione con una potente scarica.

Come installare l’elettrificatore

Tutti i nostri elettrificatori sono costruiti per funzionare al sole o ad altre possibili intemperie, ma per una maggiore durata della pila e dell’apparecchio si consiglia, dov’è possibile, di non esporlo ai raggi solari, di collocarlo all’ombra e d’inverno ripararlo dal gelo.

Infilare il piedistallo zincato dell’apparecchio nel terreno umido per circa 30 cm; quest’ultimo, oltre a reggere l’apparecchio, ha anche la funzione di paletto di massa a terra e si consiglia di bagnarlo frequentemente per mantenere una buona scarica a terra. L’apparecchio ha in uscita un cavetto positivo rosso che va collegato al recinto ed uno negativo di colore giallo-verde che va collegato al piedistallo per la massa a terra.

Se disponete di un vecchio elettrificatore non elettronico Vi conviene buttarlo perchè consuma molta corrente dando pochi risultati. Non attaccate mai due elettrificatori allo stesso recinto, i due impulsi potrebbero annullarsi creando solo problemi. Potete collegarli in linea tenendoli vicini ma staccati uno dall’altro.

Famiglia

La ricerca dei prodotti

Back to Top
Il prodotto è stato aggiunto al tuo carrello